FOTO CAMPIONATI DEL MONDO

ceremony_Frei_Roth_Neff_Colombo_Schurter

 

Team Relay, campioni del mondo ! ! ! ! Da Sinistra: Sina Frei, Joel Roth, Jolanda Nell, FIL, Nino Schurter

Colombo

Filippo in azione, durante la gara U23, sorprendente posizione finale 7, TOP10 ! ! !

 

IMG_1972

JURI, prova individuale JUNIOR, eccellente 4. rango, TOP 5 ! ! ! ! GRANDEEEEE 

IMG_1966

GOLD MEDAL FIL, TEAM RELAY, SVIZZERA ! ! ! ! ! ! ! ! Che emozioni ! ! ! ! !

IMG_1973

JURI IN AZIONE, gara individuale JUNIOR

 

CAMPIONATI DEL MONDO INDIMENTICABILI

 

Team Relay CAMPIONATI DEL MONDO XCO.

Nella gara di apertura successo degli elvetici trascinati da  Schurter con il portacolori del VCMTamaro Filippo che si laurea CAMPIONE DEL MONDO . 2 la Danimarca che  supera in volata la Francia – Azzurri a dieci secondi dal podio con il tamarino Juri

Il campionato del Mondo di XCO/XCR che si è aperto mercoledi scorso a Cairns, in Australia, con una splendida vittoria della Svizzera  ( ora che mancava dal 2010 ), sospinta da 2 fenomeni che rispondono al nome di Nino Schurter e Jolanda Neff .

La svizzera è la Nazione di riferimento in questa disciplina. Il primo titolo in palio, quello della staffetta, infatti, va allo squadrone elvetico con il nostro Filippo, Joel Roth , Sina Frei , Jolanda Neff e per ultimo uno strepitoso Nino Schurter !

L’Italia si deve accontentare del 6° posto in una gara molto combattuta e che ha visto, al traguardo, distacchi minimi tra le migliori del lotto

GARA INDIVIDUALE JUNIOR campionatidel mondo XCO ;

La gara ha avuto un indiscusso ed unico dominatore. Trattasi infatti dell’idolo di casa Cameron Wright, che fin dal giro di lancio ha preso il comando senza lasciare speranze agli avversari. Wright ha segnato il miglior tempo nei primi tre giri (più il giro di lancio) e nelle ultime due tornate, dopo aver acquisito un vantaggio rassicurante, ha solo dovuto controllare. Dietro per le medaglie era bagarre tra lo svizzero Joel Roth (già oro nel team relay) e il canadese Holden Jones. Zanotti (21° dopo il giro di lancio) è partito maluccio, attardato da una caduta davanti a lui che lo ha rallentato nel giro di lancio.

Grande rimonta del nostro tamarino Juri Zanotti che dopo1 giro è 10 poi 7 poi , nelle ultime due frazioni faceva segnare il miglior tempo  , e si avvicinava il duo alle spalle dell’australiano. Wright andava a vincere l’oro per la sua Australia, mentre alla sue spalle il finale era ancora una volta da brividi.Juri arriva a 12sec dell argentoe solo pochi metri per la medaglia di bronzo !

GRANDE JURI!GRADISSIMA PRESTAZIONE !COMPLIMENTI !!!

GARA INDIVIDUALE U23 campionatidel mondo XCO ;

Ormai la categoria Under 23 sta decisamente stretta a Samuel Gaze, che dopo il titolo mondiale nel 2016 a Nove Mesto, centra in Australia la storica doppietta.Samuel Gaze  è di un’altra categoria rispetto ai suoi rivali che durante la stagione , in CDM , corre con gli elites.Quando ha deciso di aprire il gas ha salutato la concorrenza e se ne è andato.  Alla fine, dopo 1h17’46” Gaze è andato ad indossare per la seconda volta consecutiva la maglia di campione del mondo.

Splendido e inaspettato 7 posto del nostro Tamarino Filippo  !Filippo nelle 2 settimane precedenti della trasferta in Australia ha avuto un problema muscolare che lo ha rallentato nella preparazione  a questo Mondiale . 2 settimane in qui Filippo non ha potuto fare lavori specifici .

Ma toro come è sempre in gara Fil da il massimo e vola verso i TOP7. Grande Fil, una determinata dimostrazione di carattere e testa.

 

 

 

 

 

Campionati giovanili EU a Granz, ottimi risultati per i ns Tamarini

Dal 14 al 18 agosto si sono svolti a Gratz-Statteg (Austria) i Campionati europei giovanili di MTB (U15-U17), 4 dei nostri tamarini (GIORGIA, ALESSANDRO, FILIPPO eLEONARDO) hanno dato il via alla competizione, con la selezione Ticino, presenti con 3 squadre (2x U15 e 1xU17). Composizioni squadre:

 Ticino Cycling 1 (U15): Giorgia  (Tamaro), Alessandro (Tamaro), Simone Broggini (Lugano)

Ticino Cycling 2 (U15): Noëlle Rüetschi (Kaisten), Samuele Aimi (Tre Valli), Gianluca Argenta (Capriasca)

Ticino Cycling (U17): Linda Zanetti ( Capriasca), Filippo B. (Tamaro), Leonardo (Tamaro)

team

 

Le giornate sono state ricche di varie competizioni.

Lunedì pomeriggio il Team Time Trial, dove tutti e tre gli atleti di ogni squadra   doveva svolgere un giro del percorso corto per stabilire l’ordine di partenza del   Team Relay del giorno dopo (Ticino Cycling 1 29° posto, Ticino Cycling 2 19°        posto).

Martedi, gara team Relay, si tratta di una stafetta dove il team può stabilire la     sequenza nel quale far partire i suoi atleti (Ticino Cycling 1 16° posto, Ticino        Cycling 2 34° posto)

Mercoledì si è svolta la combinata, percorso di tecnica tecnica più XCO, il      percorso di abilità tecnica stabiliva l’ordine di partenza della gara XCO del  pomeriggio.

Giorgia in griglia in 38′ posizione, partita molto bene guadagna varie posizioni  e transita all’arrivo in 19° posizione.

Noëlle in griglia in 42′ posizione e transita all’arrivo in 29° posizione.

 

 

Gio

 

Giovedi se svolta la XCX-Large (maratona) Dove le nostre ragazze si sono messe in evidenza cogliendo         un ottimo 15°  posto  per Giorgia e 20° per Noëlle.

Venerdi ultimo giorno di gare, XCO su percorso medio, i nostri ragazzi iniziano a sentire i primi sintomi       di    stanchezza.

Giorgia coglie un buon 16° posto…

Classifica a squadre:

11° Ticino Cycling 1 (U15)

25° Ticino Cycling 2 (U15)

48° Ticino Cycling (U17)

In classifica generale U15 f

13° Giorgia Barelli

26° Noëlle Rüetschi

In classifica generale U15 m

20° Alessandro Guldimann

25° Simone Broggini

MK_192_509472

In classifica generale U17 f

43° Linda Zanetti

In classifica generale U17 m

126° Leonardo Baldi

127° Filippo Bortone

Grazie mille a Paola e Danny per l’aiuto per la stesura del    resoconto ! !

…. complimenti a tutti per gli ottimi risultati ! ! !

Campionati Europei XC

Campionati Europei MTB svolti a Darfo Boario Terme si aprono con 2 medaglie per i nostri begnamini Filippo e Juri .

Nella gara d’apertura della rassegna continentale, l Under 23 del Velo Cllub Monte TAMARO Filippo diventa CAMPIONE  Europeo con la Svizzera ( team di 5 biker  con Alessandra Keller , Linda Indergrand ,Andri Frischneckt ,Joel Roth e Filippo ) altra medaglia GRAZIE a Juri  che arriva terzo  con la Nazionale italiana con i compagni di nazionale Gerhard Kerschbaumer, Juri Zanotti, Marika Tovo , Chiara Teocchi e Nadir Colledani

Nel cross country U19  , a Darfo Boario, al termine della prova XCO della categoria Juniores il nuovo campione d’Europa è Jofre Cullell Estape, che domina l’intera gara, mettendo tutti in riga e conquistando la medaglia d’oro’.Al suo fianco salgono sul podio lo svizzero Alexandre Balmer ed il francese Benjamin Le Ny.Insieme a loro, fino dopo  metà gara c’è stato anche il nostro tamarino Juri, che fin dal secondo giro ha seguito a ruota lo scatto del catalano, prendendo così il comando dell’Europeo.Sfortunatissimo, poi, il corridore del VC Monte Tamaro: quando sembrava fatta per il podio, il cambio elettronico dell’azzurro è rimasto bloccato sullo stesso rapporto e tutti i tentativi di recupero sono andati a vuoto. Niente da fare quindi per Juri, costretto ad abbandonare la corsa e lasciare solo l’iberico.

IMG_1617 (002)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nella prova di Cross Country della categoria Under 23 dominio        assoluto della Nazionale azzurra, che si prende l’Oro e l’Argento con     Gioele Bertolini e Nadir Coleldani. Una doppietta strepitosa,   raggiunta grazie alla grinta e alla cattiveria dei due azzurri nell’ultima giornata di gare di questi Campionati Europei di MTB. Terzo il danese Simon Andreassen.Splendida prestazione di Fil che ottiene un ottimo 6 posto ! Filippo parte molto forte e fino a metà gara è insieme a bertolini , Colledani , Andreassen e il Lettone Blums .Una scivolata in discesa , terreno diventato scivoloso per l’abbondante pioggia caduta durante la notte , gli fa perdere il contatto con il gruppeto di testa che vanno a giocarsi le medaglie . Filippo rimane tra il primo e secondo gruppeto formatosi durante la gara .Lotta come un leone e ottiene un ottimo 6 posto .

Ceremony_Denmark_Switzerland_Italy

 

Per il velo club Monte Tamaro è stato un grande campionato Europeo per i nostri bikers. Il velo club ringrazia di cuore la Nazionale SVIZZERA e ITALIANA per aver coccolato e dato il meglio per Filippo e Juri .

MALVAGLIA 6° PROVA KIDS TOUR, BENE I TAMARINI !

Sabato a Malvaglia si è svolta la 6° prova stagionale del Kids Tour: una bella gara su strada che, grazie al lungo rettilineo in falsopiano – salita, risulta sempre essere molto dura e selettiva.

Ecco i risultato dei nostri tamarini:

 

U15 > 6. Diego – 8. Giorgia – 9. Giulia – 14. Davide -18 Josephine

U13 > 1. Leo – 6. Noè – 8. Filippo

U11 > 3. Augusto – 4. Mattia – 5. Gioele – 6. Giorgia – 9. Luca – 11. Gabriel

PROMO U15 > 1. Mattia

PROMO U11 > 3.Alessio – 4. Natan – 5. Mattia – 6. Marco

ottimi risultati per tutti, complimenti e avanti a tutta !

 

Grande successo Tamaro Trophy 2017, Vittoria di Filippo tra U23, nei giovanissimi Giada, e Juri a Nalles

È in una domenica dal clima più estivo che primaverile che si è svolta la 5° edizione del Tamaro Trophy. Un’edizione sempre più internazionale e memorabile, ricca di oltre 700 partenti, che ha unito le gare per l’età scolare al meglio della mountain bike mondiale, mandando in scena molti professionisti di alta caratura fra gli élite, incluso il campione olimpico Schurter e molti dei suoi rivali attuali nella top ten della ranking ufficiale.  

Il sabato era dedicato ai ragazzi in età scolastica. I presenti all’appuntamento erano ben 175. Il divario tecnico che ha sempre contraddistinto gli atleti d’oltralpe nelle categorie giovanili sembra essersi assottigliato leggermente, segno che si sta lavorando nella giusta direzione. I Tamarini hanno affrontato le sfide con impegno ed orgoglio, tanto da sottolineare che la giovanissima Giada Palà ha vinto nelle Soft Ragazze e trionfa con la maglia di leader ! !

La domenica mattina a partire dapprima erano i nostri U19 gara molto combattuta per tutti, e sono arrivati ottimi risultati.

Per gli U23 il nostro talento di casa Fil era super motivato a fare bene. Infatti è partito subito forte. L’unico che riesce a tenergli testa è il forte Albin Vital, che Fil definisce un avversario ostico già ai tempi degli Juniores con il quale abbiamo disputato delle belle e sudate battaglie”. Fil ha forzato il ritmo approfittando di un errore tecnico di Albin, riuscendo così ad ottenere in poco tempo un margine utile tale da poter controllare senza troppi rischi nei giri restanti.

Fil

Ecco qui tutti i risultati dei nostri ragazzi:

http://swissbikecup.ch/resultate?locale=de

Nella stessa giornata di domenica, a Nalles si disputava la 4° prova degli internazionali d’italia. Presente per il Tamaro Juri, che ci regala un’altra soddisfacente vittoria, dominando nettamente la 4° prova con 1’42 sul secondo classificato. Grazie a questo successo Juri consolida la leadership della combinata.

 

FullSizeRender

 

Splendente W-E a Montichiari

Giornata ricca di soddisfazioni per il Team VC Monte Tamaro grazie ai risultati di alcuni dei sui porta bandiera. Sin della prime ore di domenica scorsa nella categoria under17 Vito ha saputo brillare inserendosi al 7.o posto fra i giovani impegnati al primo anno in questa categoria, il tutto grazie alle sue ottime qualità tecniche. Da segnalare anche il 51.o rango di Demis. Fra gli under17 al secondo anno 61.o Filippo B.

Negli under19 abbiamo assistito al dominio di Juri. Lo juniores, plasmato da Daniele Z., ha imposto il suo ritmo alla gara liberandosi ben presto di tutti i suoi diretti antagonisti. Una volta guadagnato un margine utile di controllo lo ha mantenuto tagliando il traguardo in solitudine.

Juri primo Montichiari_01

Grazie all’affermazione di Montechiari ora Juri indossa pure la  maglia di leader della speciale classifica “Internazionali d’Italia”  quando mancano 2 prove alla chiusura di questa speciale serie di gare italiana. Gli altri compagni di colori si sono cosi piazzati: 33.o Riccardo; 45.o Aron; 48.o Nicola; 62.o Elia; 97.o Davide. Ulteriore motivo di soddisfazione in casa Tamaro con Filippo Colombo impegnato nella gara principe di questa edizione degli Internazionali d’Italia e vinta dall’elvetico Lars Forster. L’under23 di Bironico è salito sul podio preceduto solo dal danese Simon Andreasson pur concludendo la classifica assoluta al 29.o rango. Per Fil una conferma della crescita di condizione in vista dell’impegno casalingo del Tamaro Trophy del prossimo fine settimana sul Monte Ceneri al cospetto di altri vip del movimento mondiale della mtb.

Campionato Ticinese U17 e al via il Kids Tour ! ! !

Domenica 26/04/2017 a Mendrisio, Casvegno si è svolto per gli U17 il Campionato Ticinese su Strada. Ottima prestazione di Vito, che ci regala il secondo gradino del podio,

il campione Ticinese è Robin Furrer (Velo Club Mendrisio). Demis si classifica al 17mo rango.

Vito podio

Nel pomeriggio invece, si da al via alla prima prova su strada del Kids Tour, il 6° Circuito di Casvegno-GP Caffè Chicco d’oro, dedicato interamente alle categoria più giovani.

Ecco i risultati dei nostri Tamarini:

U15: 6. Diego, 11. Giulia, 12 Giorgia B., 20. Davide, 27. Josephine

U13: 4. Leo, 19. Filippo W., 20. Damiano, 21 Noè

U11: 7. Augusto, 10. Mattia, 12. Luca, 13. Gioele, 15. Giorgia R.

Grande impegno da parte di tutti i nostri giovani. Ecco le classifiche generali dopo la prima prova Kids Tour:

Classifica KT al 26 marzo

 

 

 

TAMARO Trophy Aria di Olimpiadi sul Ceneri ……..

Annuncio apparso sul Cdt _ 23.03.2017
La 5. edizione della gara internazionale vedrà al via Nino Schurter e Jenny Rissveds, laureati a Rio de Janeiro Saranno da seguire anche l’asso francese Julien Absalon e il talento ticinese Filippo Colombo negli Under 23
NICOLA BOTTANI
Monteceneri Ci sarà profumo di Olimpiadi il prossimo 9 aprile sulle pendici del Monte Ceneri, dove con il Tamaro Trophy si aprirà la nuova stagione della Swiss Bike Cup, il principale circuito svizzero della mountain-bike. Una gara di assoluto valore sul piano internazionale, quella di cross-country organizzata dal Velo Club Monte Tamaro, che giunge alla quinta edizione e innanzitutto vedrà al via il trentenne asso rossocrociato Nino Schurter e la forte ventiduenne svedese Jenny Rissveds. Ossia coloro che Giochi olimpici dello scorso anno a Rio de Janeiro hanno conquistato la medaglia d’oro della specialità. Senza contare che della partita, oltre a loro e ad altri bei nomi della disciplina, ci sarà anche il trentaseienne transalpino Julien Absalon, nel cross-country a sua volta già due volte campione olimpico, attuale detentore del titolo europeo e che in bacheca, nel corso di una grande carriera, ha messo un bel numero di trofei della Coppa del mondo e di maglie iridate. E poi, negli Under 23, occhio anche a Filippo Colombo, portacolori del VC Monte Tamaro e una delle migliori promesse in campo elvetico, lui che nel palmarès può già vantare un argento e un bronzo mondiali nella staffetta, l’uno colto nel 2014 e l’altro l’anno passato.
Insomma, il cast sarà di quelli stellari al Tamaro Trophy, come ha sottolineato anche Marzio Cattani, quarantasettenne che sul finire dello scorso mese di gennaio ha rilevato alla testa del Velo Club Monte Tamaro il presidente di lungo corso Marco Zon. Nella mattinata di ieri è stato lo stesso Cattani a fare gli onori di casa alla «Splash & Spa» di Rivera, a un tiro di schioppo dal circuito dove si tornerà a gareggiare fra poco e dove è stata presentata la nuova edizione della prova. Un circuito, quello di 4,4 chilometri disegnato al Monte Ceneri, impegnativo e selettivo che grazie alle sue caratteristiche incontra pure i favori dei migliori specialisti al mondo, come confermato anche Armin Meier, patron della società specializzata in gestione di eventi sportivi e atleti d’élite che ha acquisito i diritti e di fatto la proprietà della Swiss Bike Cup.
«Per quel che riguarda gli eventi – ha spiegato Meier, ex ciclista professionista nell’ambito della strada – con la nostra società i dedichiamo alle discipline sportive di durata e resistenza, fra l’altro non puntando su singole manifestazioni bensì su circuiti come quello svizzero della mountain-bike, che dopo la gara d’apertura al Monte Ceneri proporrà altre sei tappe, con quella conclusiva in programma in settembre a Carona. Il percorso del Tamaro Trophy tecnicamente è molto valido e quindi permette ai big di esaltare le loro qualità, motivo per cui per la Swiss Bike Cup tornano ben volentieri in Ticino biker come Nino Schurter oppure Jolanda Neff, che pure ha regalato ai colori rossocrociati notevoli risultati in campo internazionale». Impostasi lo scorso anno al Monte Ceneri con una bella cavalcata, la Neff stavolta non ci sarà, perché impegnata con la sua nuova squadra in un’altra gara, come ha spiegato Daniele Zucconi, che fa parte dello staff degli organizzatori del Tamaro Trophy ed è l’allenatore di Filippo Colombo.
Alla «Splash & Spa», per poi passarla a Marzio Cattani, il primo a prendere la parola è però stato un altro padrone di casa, ossia Rocco Cattaneo, a suo tempo pure lui professionista del pedale. «Dopo i Mondiali della mountain-bike ospitati nel 2003 proprio a Rivera, fa piacere che il Tamaro Trophy si sia ritagliato un posto al sole e attiri alcuni dei migliori biker del pianeta, tanto da diventare una gara sempre più ambita». Per la cronaca, nelle categorie contemplate dal programma sin qui si sono già iscritti ben 700 atleti in rappresentanza di sedici nazioni, il che la dice lunga sulla popolarità raggiunta dalla manifestazione. In occasione della quale, nella giornata di sabato, sarà proposto anche un appuntamento per i più giovani a scopo benefico, per i cui dettagli – e tutte le altre informazioni – vi rimandiamo al sito www.veloclubmontetamaro.ch.
Tamaro Trophy, CdT